Partire in Croazia

Croazia in auto

Per recarsi in Croazia in auto e’ necessario avere la patente di guida, il libretto di circolazione ed il documento comprovante l’assicurazione del veicolo. Nei centri abitati il limite di velocità è di 50 km/h, fuori dai centri abitati 90 km/h, sulle destinate esclusivamente alla circolazione dei veicoli 110 km/h e 130 km/h sulle autostrade; per i veicoli che trainano camper o roulotte è invece di 80 km/h. In caso di pioggia è obbligatorio guidare con le luci accese, giorno e notte, ed è vietato l’uso del cellulare durante la guida. L’uso della cintura di sicurezza è obbligatorio. I distributori di carburante sono aperti dalle 7 alle 19 (o le 20) tutti i giorni, durante la stagione estiva anche fino alle 22. Nelle città più grandi e sulle strade internazionali si trovano stazioni di servizio aperte 24 ore su 24.

Croazia in aereo

Croazia in aereo
La compagnia di bandiera è la Croatia Airlines, che vola da/per le maggior città europee, anche con voli stagionali che collegano la costa croata con destinazioni tedesche, austriache, italiane ed altre. In Croazia volano anche numerose compagnie aeree internazionali: Austrian Airlineas, Lufthansa, Germanwings, Scandinavian Airlines, Turkish Airlines ed altre. Gli aeroporti internazionali si trovano a Zagabria, Split, Dubrovnik, Rijeka, Pula, Zadar e Osijek. Sulle isole di Brac e Losinj possono atterrare soltanto aerei piccoli.

Croazia in traghetto

in Croazia in traghetto
La più importante compagnia marittima croata per il trasporto passeggeri è la Jadrolinija, che offre il maggior numero di collegamenti locali, internazionali e nazionali con navi-traghetto, navi passeggeri, aliscafi. Altre compagnie sono SNAV, Adriatica, Sem Marina, Rapska. I collegamenti con l’Italia avvengono dai porti di Ancona (verso Split, Korcula, Stari Grad, Zadar, Brbinj, Hvar e Vis), da Bari verso Dubrovnik ed in aliscafo da Venezia, Trieste e Rimini verso Pula ed altre localita’ minori.