Con un clima molto vario ed un gran numero di attività ed eventi che susseguono in ogni stagione, viaggiare in Croazia è consigliato quasi in ogni periodo dell’anno.

Ogni stagione ed ogni regione della Croazia offre la possibilità di praticare attività differenti, dallo sci alla vela. Luglio ed agosto sono sicuramente il periodo più bello ma anche più inflazionato, quello in cui durante le vacanze estive la sua costa e le isole brulicano di gente.

Croazia in alta stagione.
Un’affollata spiaggia croata in alta stagione luglio-agosto.

A settembre inizia ad essere più conveniente economicamente, quando i prezzi degli alloggi calano, ma il numero dei viaggiatori rimane ad un certo livello. Conviene comunque pianificare un viaggio in Croazia per tempo e prenotare in anticipo.

Nei mesi estivi di alta stagione i turisti affollano le spiagge, mentre le zone interne rimangono abitate per lo più dai residenti locali. In questo periodo le acque cristalline lungo la costa offrono il meglio di sé e sono di particolare bellezza.

Durante la stagione invernale invece le regioni più interne offrono spettacolari scenari innevati e la possibilità di praticare molti sport invernali. I mesi più freddi dell’inverno non sembrano perciò i migliori per trascorrere una vacanza in Croazia nelle abituali località di mare, ma lungo la costa il tempo può essere quasi piacevole ed è il momento migliore per le attività all’aria aperta nei magnifici parchi nazionali croati, come l’escursionismo e le arrampicate, senza dimenticare importanti stazioni sciistiche sulle montagne.

Ogni mese può offrire qualcosa di speciale ai viaggiatori, mentre le condizioni climatiche cambiano durante tutto l’anno. Nel mese di aprile la vegetazione è in piena fioritura, il che lo rende uno dei periodi più belli dell’anno per stare all’aperto nelle verdi isole e nei parchi nazionali, come ad esempio quelli dei laghi di Plitvice o di Krka.

Anche giugno può essere un momento perfetto per una vacanza estiva: gran parte delle infrastrutture turistiche e degli stabilimenti balneari sono già aperti, vi si tengono molte feste ed eventi locali, mentre non c’è ancora la folla tipica dell’estate piena.

Spiaggia in bassa stagione.
Mare cristallino e senza turismo di massa in bassa stagione.

Settembre è un altro momento ideale per un viaggio in Croazia: la temperatura è ancora abbastanza alta, il divertimento estivo sulle isole e sulle spiagge continua, mentre i prezzi sono ancora più accessibili. Ad ottobre il clima inizia ad essere più freddo, ma è proprio un momento magico per conoscere meglio la cultura della Croazia, quando avviene la raccolta in molte delle campagne croate e si può conoscere meglio la vita tipica dei suoi abitanti.